La logopedista risponde

Questa è la pagina dedicata interamente a voi e ai vostri dubbi...

Che cosa aspettate? Non siate timidi, chiedete pure!

Potrete rivolgermi qui le domande a cui non avete trovato risposta consultando le pagine del sito oppure chiedere consigli su come risolvere determinate difficoltà. O ancora, richiedere quali sono gli orari o altre informazioni collegate alla mia attività...

Le richieste avvengono in modo esclusivamente privato, nessun altro potrà riceverle ad eccezione della sottoscritta. Perciò viene richiesto un indirizzo email valido a cui io possa rispondere in maniera del tutto privata. Inoltre, per richieste di appuntamenti, si prega di lasciare anche un numero di telefono per poter essere ricontattati.

Mio figlio ha 4 anni ma non dice la R, la sostituisce con la L. Mi devo preoccupare?

Stia tranquilla, la R è uno degli ultimi suoni che vengono acquisiti durante lo sviluppo linguistico: questo è dovuto per lo più alla maturazione del muscolo linguale, che può completarsi fino ai 5-6 anni. Detto questo però consiglio comunque una visita logopedica per verificare che il bimbo riesca a distinguere i due suoni, in modo da evitare ripercussioni future sull'apprendimento della lettura e scrittura.

Sono un ragazzo di 20 anni e soffro di balbuzie: è troppo tardi per la logopedia?Non ho mai fatto dei trattamenti finora: sono ancora in tempo?

Certo! Non è mai troppo tardi per la logopedia: con costanza e determinazione si riescono ad ottenere ottimi risultati nella gestione della balbuzie. Dobbiamo solo trovare quale tecnica è più efficace nel tuo caso, poiché non siamo tutti uguali e le tecniche a disposizione per combattere le disfluenze sono molteplici.

Mia figlia ha 9 anni e sa leggere molto bene. Nonostante questo, commette diversi errori nella scrittura e non sembra accorgersene… Cosa si può fare?

Prima di tutto consiglio una valutazione logopedica per individuare quali tipi di errori sono più frequenti e in che modo sono legati fra loro. Una volta individuati gli errori più ricorrenti è possibile intervenire specificatamente sugli stessi, rendendo anche la bambina più consapevole e autonoma nella gestione di tali difficoltà.

Mia figlia ha 3 anni e mezzo e non ha mai avuto problemi a parlare. Nelle ultime 2 settimane però non fa altro che balbettare e noi ci stiamo preoccupando… Cosa possiamo fare per aiutarla?

Come primo consiglio suggerisco di non farsi prendere dall'ansia: a quest'età è ancora possibile che vostra figlia stia attraversando un periodo di balbettamento fisiologico, dovuto all'acquisizione di un linguaggio sempre più complesso. A casa cercate di non dare troppa importanza a questi episodi di disfluenza e lasciatela parlare senza interromperla o sostituirvi a lei nel finire una frase. Cercate di essere voi un buon modello, parlando lentamente e utilizzando parole semplici, senza fare pressioni di alcun tipo. Solitamente questa fase si risolve spontaneamente nel giro di poche settimane. In caso contrario è bene rivolgersi alla figura del logopedista per una valutazione completa del caso.

© 2019 Logopedista Dott.ssa Maria Giovanna Roio | P.IVA 03186340364| cell. 340 9974500