Disfluenze e balbuzie

Certe volte durante lo sviluppo linguistico i bambini possono attraversare una fase di balbettamento fisiologico, dovuta per lo più alla riorganizzazione del proprio vocabolario linguistico... In questi casi c'è da stare tranquilli: questa fase potrà durare ancora qualche settimana o mese, ma è destinata a risolversi spontaneamente nel giro di poco tempo.

Altre volte purtroppo queste disfluenze possono continuare oltre i 5 anni di età ed evolversi in balbuzie più complesse, con interruzioni frequenti o ripetizioni di suoni e sillabe, senza che il soggetto riesca completamente a dominarle. Se non si interviene precocemente si rischia di aggravare il problema, poiché se il bambino diventa consapevole delle proprie disfluenze, farà ancora più fatica ad affrontarle per via dell'ostacolo psicologico della paura. Paura che si possano ripetere altri episodi, paura dei compagni che potrebbero prenderlo in giro, paura di essere diverso dagli altri. Inoltre bisogna fare attenzione se, a queste interruzioni e ripetizioni involontarie, si associano anche sforzo o tensione muscolare in alcune parti del corpo come collo, mandibola, mani.

 

Segni distintivi

Stile di vita frenetico

Dialogo veloce, senza guardarsi in faccia

Non rispettare i turni di conversazione

Familiarità per balbuzie

Trauma psicologico

Comparsa di tic o movimenti associati

Consapevolezza del problema

Tensione e contrazione dei muscoli del viso e del collo

Respirazione toracica veloce

Ambiente di vita competitivo con alte aspettative

 

(+39) 340 9974500

P.IVA 03186340364

Modena e San Giovanni Persiceto (Bologna)

  • Facebook
  • Twitter

@2021 - Dott.ssa Maria Giovanna Roio